Capoeria e vermi

I miei amici sono sempre pieni di nuove iniziative, tanto da avermi invitato ad una sessione di Capoeira per imparare la disciplina e divertirci un pochino. Prima di affrontare la lunga serata tra balli e calci, avevo da organizzare la mia giornata a dir poco grottesca: il giardino della Signora Floris era infestato da vermi particolari, che mangiavano sia la terra che le foglie – una cosa mai vista prima.

La Signora Floris è una donna molto particolare, così prima di andare da lei per rimettere in sesto il suo enorme giardino sono passato al negozio di fiducia per acquistare una bottiglia di buon vino e donarglielo in segno di pace e amicizia (vi ho detto che è particolare, vero?). Sono arrivato da lei in anticipo, le ho dato il regalo, bevuto il caffè e mi sono recato direttamente al giardino non credendo ai miei occhi, visto che c’erano tanti piccoli vermi affamati che stavano devastando ogni pianta, foglia, prato e albero. Per fare un lavoro corretto ho dovuto consultare alcune fonti autorevoli sul web ed interfacciarmi con altri colleghi, in collegamento social: da questa conversazione è emerso che il verme in questione fosse la conseguenza di un diserbante vietato per legge che qualcuno ha sicuramente spruzzato in ogni parte del giardino.

La Signora Floris ha negato di aver utilizzato questo diserbante, ha dato la colpa a me e mi ha licenziato – per poi richiamarmi dopo 5 minuti e ridarmi il lavoro, chiedendo aiuto per quello che lei ha combinato facendo esperimenti casalinghi. Morale della favola: i vermi sono spariti grazie ad un disinfettante particolare ma la mia sessione di Capoeira è andata perduta!

Secondo i miei amici avrei appositamente allungato il lavoro per non partecipare alla lezione, ma in realtà il problema di questi vermi era veramente terrificante solo a vedersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *