La cena con la ex

Dopo tanti anni con la stessa moglie, uscire nuovamente per un appuntamento non è affatto facile. L’invito a cena da parte della mia ex delle superiori mi aveva causato ansia, felicità e inadeguatezza in merito al comportamento da avere durante tutta la serata.

Prima di recarmi all’appuntamento, direttamente presso la sua abitazione, le ho preparato una pianta particolare che potesse stare dentro casa e sono andato al centro commerciale per acquistare un dolce da portare come omaggio. Una volta arrivato a casa sua, una villetta carina all’interno del paese, sono stato accolto da un sorriso ed un aperitivo invitante accompagnato da ricordi ed annedoti su come i nostri quattro anni di fidanzamento fossero volati via, in un attimo.

Abbiamo poi affrontato il tema divorzio e del perchè lei mi avesse lasciato per Gianni, poco prima della maturità – che mi costò un voto vergognoso per il mio fuori tema e semi scena muta all’orale: Gianni le aveva promesso una vita a Londra, cosa per me impossibile, ed un futuro nel mondo dell’estetica che si trasformò in una comoda vita a Cavalese e nel fare la maestra elementari per tutta la vita. Mi ha chiesto il perchè io fossi senza figli e le ho spiegato che la mia ex moglie era contraria a diventare madre, visto il suo passato infelice e la paura di essere al pari dei suoi genitori: i bambini di Beatrice invece, sono due adolescenti particolari che soffrono per il divorzio dei propri genitori e non vedono l’ora di avere diciotto anni per scappare in Europa ed evolversi.

Una cena piacevole condita da un tuffo indietro nel passato e la promessa di una seconda uscita, per recuperare il tempo perso e per ritrovare quella serenità di un tempo. Una volta tornato a casa mia, con una fetta di torta alle mele home made, ho raccontato tutto a Texas che sembrava essere felice per me (sottolineo sembrava).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *